Bruxelles, 4 nov – “Davvero Tajani preferisce stare a braccetto coi socialisti e con Macron a un’Europa finalmente nuova e diversa guidata da un centrodestra compatto e unito? Davvero preferisce allearsi con la sinistra del Green deal che va contro i cittadini e le imprese, che manifesta per i terroristi di Hamas e vuole le frontiere spalancate? I nostri alleati europei crescono e vincono ovunque, dappertutto in Europa si respira una forte aria di cambiamento, dopo anni di disastri ed estremismi ideologici della sinistra che hanno colpito imprese e lavoratori. Vedremo gli italiani come la penseranno il giorno del voto, la Lega non si alleerà mai con chi sta rovinando un intero continente”.

Così in una nota gli europarlamentari Lega Marco Zanni (presidente gruppo Id) e Marco Campomenosi (capo delegazione Lega).