MO, Lega: terroristi vogliono escalation, Israele si difende. Ha dovere di combattere chi è nemico di pace e democrazia. Roma, 9 gen. (askanews) – “Sbagliato e scorretto accusare Israele di volere una escalation del conflitto in Medio Oriente. Israele si sta difendendo a seguito dei terribili attacchi del 7 ottobre scorso, contro organizzazioni terroristiche che dichiaratamente operano per annientare lo Stato ebraico, unica democrazia di tutta l’area”. Lo afferma in una nota gli europarlamentari della Lega Marco Zanni (presidente gruppo Id), Anna Cinzia Bonfrisco, Susanna Ceccardi, componenti della commissione Affari Esteri. “Anziché puntare il dito contro Tel Aviv – aggiungono – i media dovrebbero forse concentrarsi su chi ha realmente l’escalation come obiettivo, in primis i terroristi di Hamas, ma anche lo stato canaglia dell’Iran, il brutale regime degli ayatollah che è mandante di organizzazioni come Houti e Hezbollah, che continuano a gettare benzina sul fuoco e ad alimentare instabilità e tensioni. Israele ha pieno diritto a difendersi e il dovere di combattere chi è nemico della pace, della libertà e della democrazia”.