Milano, 27 lug – “Come già il Fmi, anche la Bce si dimostra anni luce lontana della realtà e ancorata all’epoca fallimentare dell’austerità e delle lacrime e sangue. Il nuovo rialzo dei tassi di interesse annunciato dalla Banca Centrale non è una buona notizia per l’Italia e per l’Europa, anziché venire in aiuto dei cittadini, arreca danno ad aziende, famiglie e lavoratori e ci porta dritti verso la recessione. In un momento in cui c’è bisogno di crescita e sviluppo, di sostegno agli investimenti, queste istituzioni agiscono nella direzione opposta”.

Così in una nota Marco Zanni, europarlamentare della Lega, componente della commissione Econ, presidente del gruppo Identità e Democrazia.